ATTUALITÀ

13 giugno 2017

Grani futuri: quando il pane è protagonista

A San Marco in Lamis (FG), dal 17 al 19 giugno, si terrà un evento completamente dedicato al pane e da cui nascerà un movimento culturale per preservare le tradizioni e guardare al futuro.



Il Gargano patria del pane per una tre-giorni all’insegna di tradizione e futuro.  

Dal 17 al 19 giugno va infatti in scena la prima edizione di Grani Futuri, un evento che, pur essendo profondamente legato al territorio pugliese, assume fin da subito un carattere nazionale. Perché il nostro pane è patrimonio di tutti gli italiani.

Grani Futuri chiama a raccolta panificatori e chef da ogni regione d'Italia per celebrare tradizioni e cultura legate al pane, alimento simbolo della nostra alimentazione. Tra laboratori, percorsi di degustazioni street food, mostre sui pani regionali e dibattiti, appassionati, turisti e tutto l'abitato di San Marco in Lamis saranno coinvolti in questa grande festa che vedrà la partecipazione di chef stellati come Viviana Varese (Alice Ristorante), Riccardo Monco e Luca Lacalamita (Enoteca Pinchiorri), Nicola Fossaceca (Al Metro’), Errico Recanati (Andreina), Angelo Sabatelli (ristorante Angelo Sabatelli), Michelangelo Doria (già al Venissa, ora al ristorante Tenuta di Blasig).

"Il pane protagonista di Grani Futuri - afferma l'ideatore Antonio Cera - è il pane buono e sano della produzione artigianale italiana e che fa bene alla cultura, all'ambiente e al territorio".  L’evento nasce infatti dall’intuizione di questo fornaio economista che, dopo una laurea alla Bocconi ha deciso di tornare nella sua terra, San Marco in Lamis, in provincia di Foggia, per occuparsi, insieme alla sua famiglia del Forno Sammarco. Antonio e? circondato e supportato dal suo particolarissimo “tridente” di donne (la mamma e le due zie, Maria e Tanella, allegre ed energiche ottuagenarie) che ancora oggi rappresenta la colonna portante della sua vita. Suo figlio Michelangelo, insieme a lui, rappresentano il futuro antico e illuminato di quello che 10 anni fa e? nato nel Forno Sammarco. Grani futuri è infatti anche l'occasione per valorizzare il contesto territoriale in chiave turistica e culturale attraverso opere di recupero urbano e lo svolgimento di attività sportive - trekking, mountain bike e passeggiate - nel Gargano.  Si svolge in Puglia, il principale produttore di semola di grano duro in Italia, e in giugno - il mese della mietitura - e culminerà con la firma del Manifesto Futurista del Pane.

Dall’evento e dalla collaborazione con altri soci fondatori (Alfredo De Lillo, agricoltore, Michele Sabatino, agricoltore e macellaio, Giuseppe Bramante, agricoltore e allevatore, Luigi Nardella, chef, Filippo Schiavone, agricoltore, Giacinto Lombardi, imprenditore agricolo e ingegnere e Raffaele Schiena, agricoltore e agronomo) è nato anche il manifesto del pane, che ha come obiettivo primario quello di creare una conoscenza del principe della tavola in chiave di cultura alimentare come prodotto che nasce nel mondo agricolo e cresce grazie ai protagonisti ai panificatori e ai loro clienti. Per informazioni: www.granifuturi.com

PhotoGallery

×